Sottofederazione

 

Personale di

 

manovra

 

Rapporto annuale

 

  2013

 

 

 

 

 

Preambolo al rapporto annuale 2013

 

Sguardi retrospettivi hanno sempre un che di negativo. All'inizio dell'anno ci si pone sempre degli obiettivi ma, purtroppo, la realtà corre sempre più veloce e questi obiettivi andrebbero aggiornati quasi ogni mese. Sono quindi difficilmente misurabili.

 

In questo mio preambolo non entrerò negli avvenimenti politici perché il sindacato é politicamente indipendente. Mi accontenterò quindi di riflettere su quanto é successo a livello di azienda FFS in relazione ai fatti che hanno toccato, a livello di Divisioni, il mondo della manovra.

 

Cargo:

il progetto „rete“ si é concluso nel dicembre 2012 e la responsabilità della sua messa in opera é stata affidata alle regioni. A loro spetta quindi l'implementazione. E qui si nota subito come in alcune regioni ciò si é verificato senza problemi mentre in altre questa procedura é ancora in corso con alcune difficoltà.

Cargo ci presenta un nuovo software (IVU rail) che dovrebbe consentire un utilizzo ottimale del personale. IVU rail é un prodotto della stessa ditta che ha creato Piper e che dispone, pertanto, del necessario know-how di conoscenze da trasmettere alle aziende ferroviarie. Da IVU rail é poi nato il nome Cargo CAROS. Quindi ora parliamo soltanto di CAROS che sostituisce i software Ceres, Piper e SPX. Con questo software viene anche introdotta la possibilità di allestire una distribuzione annuale tra i collaboratori RCP. A questo scopo sono però necessarie alcune premesse. Cargo vorrebbe introdurre una fascia temporale, quindi non più un turno ben definito ma ev. una fascia temporale di 10-11 ore. Questo concetto necessita però di essere chiarito per determinare di quale ampiezza può essere una fascia temporale risp. a sapere se noi siamo disposti a lavorare con un simile modello o se questo rischia di limitare ulteriormente il nostro tempo libero. Vantaggi della distribuzione annuale. Le trattative BAR promesse per i collaboratori dei team RCP sono state bloccate da Jordi e congelate fino alla chiusura delle trattative CCL.

 

Infrastruttura:

*Gli incidenti che coinvolgono le FFS preoccupano la commissione dei trasporti* *Questi incidenti sollevano interrogativi* *Guasti a ripetizione alle FFS: il sistema ferroviario é ancora bilanciato?*: Neuhausen, Ecublens, Schwerzenbach, Basilea Badisch, Kloten-Bassersdorf e Soletta-Olten. Questi gli articoli giornalistici e le località toccati dal negativo inizio 2013 per le FFS e che toccano l' Infrastruttura. Il programma in 12 punti é stato allestito da Infrastruttura. Si tratta di 12 punti che devono rafforzare l'attenzione e aumentare la disponibilità e la concentrazione di ogni singolo.

La chiusura pianificata di due stazioni di smistamento é stata respinta dall'Ufficio federale dei trasporti. Prima vanno chiarite le necessita di Cargo e, a questo scopo, é stato creato un gruppo di lavoro al quale partecipano Cargo Infrastruttura e l'Ufficio federale dei trasporti che dovranno chiarire le future necessità.

 

OP-ZV:

con l'introduzione della moderna flotta Adler e Fink sono scomparse diverse prestazioni di manovra di ZV nelle stazioni di Lucerna e Interlaken Ost. Una riduzione dei posti di lavoro é stata dunque la logica conseguenza. Per fortuna questa riduzione é stata sopportata senza trasferimenti al servizio AMC. Il software SOPRE si é rivelato finora un flop e, di conseguenza, non può ancora essere utilizzato. La pianificazione centralizzata, a suo tempo prevista, é stata nuovamente attribuita alla superficie. Ora il software dovrebbe sottostare ad alcuni test per poter essere introdotto definitivamente nel 2015. Restiamo ovviamente in attesa.

Ma la modernizzazione non tocca solo le ferrovie private ma anche le FFS. Nella Svizzera orientale e tra Coira e Zurigo sono entrati in servizio le composizioni Dostos che hanno cancellato alcune prestazioni di manovra, in particolare a San Gallo e Coira. A San Gallo, p.es., é in servizio un solo agente di manovra. Questo solo perché San Gallo é ancora catalogato quale posto di servizi nel quale deve essere presente un agente KAT Aplus. Le prestazioni perse a Coira alle FFS sono state compensate con lavori supplementari alla RhB. Resta da sapere se i contratti con la RhB scadranno a fine 2014 o se saranno rinnovati.

 

RPV al suo interno:

nella sottofederazione RPV operiamo sempre ancora in sotto numero. Purtroppo non siamo riusciti a raddrizzare questa situazione. Si dimostra sempre più come sia difficile riuscire a motivare un collega perché assuma un incarico all'interno delle strutture. Questa disponibilità é più che mai necessaria perché altrimenti il futuro della sottofederazione RPV é a rischio. Anche la partecipazione agli eventi informativi é sempre meno numerosa. Proprio nei momenti in cui tutto si muove, il futuro del CCL e altro, le informazioni sono importanti e tutti dovrebbero essere interessati. Difficile capire quindi questa minore partecipazione agli eventi da parte dei diretti interessati.

A questo punto e a chiusura di queste mie riflessioni ringrazio i colleghi della commissione centrale e tutti i colleghi che operano nelle strutture della sottofederazione per i loro impegno. Conto, anche in futuro, sul vostro sostegno. Grazie.

 

Hanspeter Eggenberger – presidente centrale

 

 

 

 

Commissione centrale e comitato centrale

 

 

Nell'anno del rapporto 2013 gli organi della sottofederazione RPV sono così composti:

 

 

Commissione centrale:

 

Presidente centrale                                                     Hanspeter Eggenberger, Buchs SG

Vice-presidente                                                                      Danilo Tonina, Schaffhausen

Cassiere centrale                                                        Heinz Schneider, Werdenberg

Segretario centrale                                                     Bruno Kirchhofer, Münchenstein

Segretario centrale                                                                 vacante

Segretario centrale                                                      vacante

 

 

 

Comitato centrale:

 

CVG-SEV                                                                  Werner Graf, Langnau im E.  

Rappresenante Svizzera romanda                              Michel Tochtermann, Grand-Lancy

Rappresentante Ticino                                                Yuri De Biasi, Novazzano

Presidente raduno manovra                                        Roger Amsler, Staffelbach

Membro e Webmaster                                                Richard Schlegel, Trübbach

 

Commissione verifica gestione:

                                              

Membro CVG:                                                                       Daniel Purtschert, Littau fino AD 2013

Membro CVG:                                                                       Ruedi Frank, Eschenz

Membro CVG:                                                                       René Senn, Gamprin fino dicembre 2013

Membro CVG:                                                                       Markus Zwahlen, Schwarzenburg

Membro CVG:                                                                       Rolf Hürlimann, Niederwil da ottobre 2013                                                 

                                                                                 

Comitato SEV:                                                          Hanspeter Eggenberger, Buchs SG

                                                                                  Danilo Tonina, Schaffhausen

 

Supplente:                                                                  Gebhard Hutter, Trimmis                         

 

 

Migrazione:                                                              Antonio Gisondi, Chur

 

Rappresentante donne:                                             Guiditta Purtschert, Littau

 

 

Commissione centrale

 

La commissione centrale si é riunita nell'anno in esame durante 11sedute a Buchs SG. Sono stati trattati temi organizzativi riguardanti l'AD, il comitato centrale e la conferenza dei presidenti come pure questioni concernenti le FFS, le CoPe e le sezioni.

 

 

Corsi di formazione

 

Nel 2013 non si é tenuto nessun corso di formazione.

 

 

Movimento dei membri

 

Queste le cifre inerenti il movimento dei membri:

 

Al 31 dicembre 2012 i colleghi membri della RPV erano    1299

Al 31 dicembre 2013 erano                                                    1296  

 

 

 

 

 

Decessi

 

I seguenti colleghi sono deceduti nel 2013:

 

Nome e cognome:           Sezione:                              Anno di nascita:

Josef Küpfer                         RPV Basel                           1957

Clemens Kränzlin               RPV Südostschweiz         1954

Carmelo Lagana               RPV Briga                           1969

 

A loro e a tutte le colleghe e a tutti i colleghi membri del sindacato decessi nell'anno 2013 rivolgiamo un pensiero riconoscente di gratitudine.

 

 

Raduno manovra centro-est

 

Il presidente Roger Amsler ha salutato 52 colleghi intervenuti al raduno manovra 2013.

Ospiti: Rolf Wullschleger-dirigente AMC, Hans-Peter Eggenberger (presidente centrale RPV), i presidenti delle CoPe Alex Brunner (Cargo), Fritz Augsburger (Infra).

Rolf Wullschleger ha fornito uno sguardo sul lavoro del servizio AMC. Vi sono molti colleghi anziani per i quali risulta sempre più difficile trovare un posto di lavoro adeguato in un'azienda orientata alle prestazioni. Obiettivo resta sempre quello di trovare al più presto una soluzione. A questo scopo sono necessari, tra l'altro, posti di lavoro di nicchia.

I presidenti delle CoPe hanno poi informato sui temi d'attualità.

 

 

Seduta del comitato centrale

 

Il presidente centrale Hanspeter Eggenberger ha porto il saluto, lo scorso 21 marzo a Ginevra,  al comitato centrale ed al traduttore Patrick Rouvinez per la seduta di due giorni. Causa un'operazione al ginocchio Werner Graf non ha potuto essere presente. Il comitato centrale gli augura un pronto ristabilimento. Daniel Purtschert e Ruedi Frank si sono scusati.

Il presidente centrale ha informato sui temi d'attualità alle FFS ed al SEV.

Sono stati discussi i conti annuali ed il preventivo 2014. La CVG ha ringraziato la commissione centrale per il lavoro svolto nel 2012, in particolare tendendo conto del fatto che opera da ormai tre anni con effettivi ridotti.

Sono state trattate anche le proposte CCL della RPV. La proposta relativa alle indennità regionali viene mantenuta. Le  2 proposte riguardanti le indennità per occupazione in una funzione di rango superiore sono state riunite un una sola. Le altre sono state cancellate perché già messe in vigore con ToCo.

Patrick Rouvinez ha poi presentato l'assicurazione Helvetia. Le offerte per i membri del SEV sono molto attrattive, molti gli sconti proposti.

Il presidente centrale ha poi ringraziato il presidente della sezione di Ginevra Michel Tochtermann per l'ottima organizzazione.

 

 

 

Assemblea dei delegati

 

Il 22 maggio ha avuto luogo la 116.a Assemblea dei delegati RPV che si é tenuta allo Stade de Suisse. Quali ospiti erano invitati Hansueli Witzig e Sia Lim. Le traduzioni erano curate da Philipp Schenker e Pietro Gianolli che hanno ottimamente affrontato il compito della traduzione simultanea.

Ci ha reso visita anche il presidente Giorgio Tuti che ha tenuto una breve relazione come pure il vice Manuel Avallone. Il rapporto annuale ed i conti annuali sono stati approvati all'unanimità. Pure il preventivo 2014 é stato accolto.

 

 

Conferenza dei presidenti

 

La conferenza dei presidenti, svoltasi in due giorni, si é tenuta al Brenscino nei giorni 14 e 15 ottobre. Martin Allemann era invitato a riferire sul tema della legge sulla durata del lavoro. Questo tema, assai complesso, si é rivelato una sfida. In diversi gruppi di lavoro si sono affrontate diverse problematiche. La legge si differenzia molto da quanto contenuto nel CCL. Mancando, in parte, definizioni precise riferite a certi articoli siamo tutti grati di poter disporre di un CCL.

Il presidente del raduno manovra ha poi approfittato dell'occasione per mettere in discussione anche il futuro del raduno. Vi é stata discussione ed é emerso  che i comportamenti sociali si sono modificati e quindi bisogna adattarsi ai cambiamenti. Un modello comporterebbe di tenere un'assemblea autunnale in comune al posto del raduno. I presidenti di sezione sono invitati a discutere questo tema nelle proprie assemblee. All'assemblea dei delegati verrà poi presa una decisione.

Vi era poi ancora da eleggere un collega nella CVG. Rolf Hürlimann, già presidente sezionale RPV Zurigo, ha dato la sua disponibilità ed é stato eletto all'unanimità.

 

 

Migrazione

 

Antonio Gisondi, il nostro rappresentante, ha riferito sulle attività della commissione. Il 9 novembre si é tenuta ad Olten la giornata dedicata alla migrazione. Diversi temi interessanti trattati come, tra gli altri, quello relativo a „i miei diritti sul posto di lavoro“. Cosa dice in merito la legge, il CCL e dove si utilizza, in modo appropriato, l'intelletto umano?

 

 

Comunicazioni SEV

 

Al Congresso di quest'anno era presente, quale invitata,  Doris Leuthard che ha preso posizione sul traffico pubblico e sul tema FAVI. La eco mediatica é stata debole.

La dirigenza del SEV é stata rieletta. Andreas Menet, ZPV, é stato eletto presidente del comitato e Danilo Tonina, RPV, quale vice-presidente.

 

In merito alla „decisone 25“ che tocca la curva dei macchinisti si é discusso su chi potrebbe far parte di questa curva. E' stato creato un gruppo di lavoro composto da  4 partecipanti per le FFS e altri 4 per il SEV. Siccome però le FFS non hanno dimostrato alcuna disponibilità, le discussioni hanno dato esito negativo. Ora sarà un tribunale arbitrale a dover decidere.

 

In merito al nuovo CCL, il SEV ha svolto un sondaggio tra tutti i collaboratori delle FFS. Le 5000 risposte rientrate danno l'idea dell'interesse che il tema ha suscitato.

 

Il 21 settembre si é tenuta a Berna una manifestazione sui temi della rendita di pensione flessibile e sul servizio pubblico. Il SEV si é battuto energicamente contro la rendita di pensione flessibile poiché considerata antisociale. Non vi sarebbero più rendite di pensione fisse ma sarebbero dipendenti dal rendimento della cassa pensione. Se chiude in positivo si dà un po' di più ma se chiude in negativo......

 

Trattative salariali 2013:

Con lo 0,9 percento della somma salariale destinato, secondo gli accordi, ai miglioramenti salariali individuali, l'evoluzione degli stipendi di collaboratori e collaboratrici migliora in particolare per i dipendenti delle FFS che non hanno ancora raggiunto il massimo della propria fascia salariale. Ciò malgrado l'evoluzione si situa ancora al di sotto della curva pronosticata che prevede di raggiungere il massimo entro 20 anni. Quale seconda misura il SEV ha ottenuto, per l'anno prossimo, l'aumento di un  mezzo percento delle fasce salariali. Ciò non ha un'influenza diretta sui salari ma migliora comunque le possibilità di sviluppo per collaboratori e collaboratrici delle FFS, in particolare per coloro che hanno già raggiunto il massimo della propria fascia salariale. Per questi si presenta ora nuovamente la possibilità di un aumento. Contrariamente alle FFS, il SEV ritiene gli importi per i premi „una tanto“ (ca. 0,45%) non quale componente delle trattative salariali ma, invece, quale prestazione dovuta. Perciò FFS e SEV parlano, parzialmente, di importi diversi.

 

 

Comunicazioni FFS

 

Divisione P: un maggiore uso di treni spola nella Svizzera orientale ha generato cambiamenti tra il personale. Il software SOPRE non funziona ancora in modo ottimale per cui se ne ritarda la sua messa in vigore. Devono essere eliminati alcuni difetti. E' stata introdotta una pulizia mobile, 5 turni sono in servizio sui treni. Indossano un proprio vestiario (rosso) e, tra i loro compiti, vi sono anche quelli di fornire informazioni ai clienti.

 

Infra: sulla corruzione che ha investito l' Infrastruttura é stato dato risalto sui media. Le FFS prendono la cosa molto sul serio e vogliono evitare che simili situazioni si ripetano. Con il nuovo apparecchio di misurazione Ultra sono stati scoperti molti danni alle rotaie. I lavori di ristrutturazione a Basilea RB sono conclusi.

 

Cargo: risultato positivo del primo semestre pari a + 2.6 mio. Il progetto „rete“ é concluso e viene ora gestito dalla linea. Le misure di risanamento danno i loro effetti. Malgrado la chiusura dei punti di consegna, i clienti persi sono pochissimi. Locomotive di tratta e carri merci rottamati. Tempi di guida dei macchinisti LF sono stati ottimizzati.

Le descrizioni dei posti per il nuovo profilo professionale ORS (Operative RCP Steuerung) sono concluse. Era pianificata una BAR per il personale RCP. Dopo due sedute, Cargo é stata invitata dall'azienda a sospendere le trattative. Ci si dovrebbe in primo luogo concentrare sul nuovo CCL all'interno del quale vi sono molte possibilità per trovare soluzioni. IVU Rail, novità: Caros é un nuovo programma per la pianificazione e altro (simile al Sopre). Verrà utilizzato quest'anno in parallelo con i sistemi che si intendono sostituire ( SPX, Piper e CERES) e introdotto a partire dall'orario 2014/15.

 

 

Generale: le registrazioni dei colloqui sono in vigore dal 1.10.2013. Vengono utilizzate solo in caso di irregolarità, tenute a disposizione per 7 giorni e non vengono utilizzate per i controlli di qualità dei superiori. La protezione dei dati é garantita.

Ogni collaboratore deve essere in contatto elettronico (MIT). Test di prova sono in corso, parte con tablets e parte con smart phones.

 

 

 

 

Per il rapporto annuale:

Vice-presidente commissione centrale RPV

Danilo Tonina